Campo d’impiego

I mulini serie PPS servono per la macinazione fine o finissima di molti materiali di bassa o moderata durezza e abrasività, quali ad esempio:

  • Vernici in polvere
  • Prodotti chimici in genere
  • Prodotti vegetali, vegetali essiccati, cacao, soia, cereali , farine di legno .
  • Pesticidi

Questi mulini sono dotati di rotore ad asse verticale ruotante ad alta velocità sul quale sono rigidamente montati pioli verticali o martelli di forma opportuna.
La macinazione avviene per urto contro una corazza liscia o dentata e per sfregamento fra gli strati di materiale.
Lo scarico del prodotto macinato è pneumatico verso l’alto, attraverso un separatore dinamico a paniere.
La costruzione con alberi del rotore e del selettore coassiali, montati su idonei cuscinetti, permette maggiore compattezza e semplicità di installazione.
Il microselettore dinamico, grazie ad una particolare geometria a paniere ed anello deflettore, permette di ottenere finezze fino a 99% inferiore a 30 micron con diametro medio d50 regolabile nel campo 2 – 20 micron con distribuzione granulometrica concentrata in uno stretto intervallo.
La regolazione si ottiene variando la velocità del selettore e l’aspirazione attraverso il mulino e scegliendo la velocità ottimale per il rotore di macinazione.
La frazione di prodotto scartata dal separatore ricade nella zona di macinazione, si ottiene quindi dalla macchina un solo prodotto alla finezza desiderata.
L’elevato flusso d’aria (o altro gas) e la particolare geometria del mulino riducono il trasferimento di calore al prodotto, rispetto ad altri tipi di macchine.

DISPONIBILE CON VERSIONE CERTIFICATA ATEX 20/22 certif-atex

I mulini tipo PPS possono essere alimentati con granulati fino a 8 mm.

  • I mulini tipo PPS si prestano molto bene per contemporanea macinazione / essiccazione di materiali con umidità iniziale fino a 10 – 12% (prodotti chimici, prodotti vegetali).
  • Nel caso di prodotti termosensibili o Infiammabili, è possibile moderare la temperatura nella camera di macinazione (cacao, vegetali vari), mediante immissione di aria fredda o inertizzare il circuito mediante immissione di gas inerte (azoto).
  • Alimentatore a coclea o valvola stellare. In alcuni casi è possibile/ conveniente l’alimentazione pneumatica del materiale.
  • Pioli / martelli in acciaio speciale termicamente trattato. A richiesta placchette di carburo per materiali abrasivi.
  • Corazzatura dentata a settori in lega antiusura o liscia.
  • Alberi coassiali in acciaio al Cr.Ni su cuscinetti ampiamente dimensionati.
  • È possibile fornire macchine con parti a contatto con il materiale completamente in acciaio inox oppure con speciali protezioni antiusura.
  • La camera di macinazione è facilmente apribile mediante dispositivo idraulico, facilitando la pulizia e la sostituzione delle parti macinanti.
TIPO PPS300 PPS500 PPS750 PPS1000
Diametro del rotore-mulino mm 200 400 600 850
Potenza occorrente-mulino Kw 7,5 11-22 55÷75 90÷110
Potenza occorrente-separatore Kw 1,1 3-5,5 7,5÷11 15
Produzione oraria Kg/h 10-50 100-200 200÷2000 400÷3000
Velocità del mulino rpm 3000-5000 2000-4000 1400÷2400 1000÷1800
Velocità del micro separatore rpm 1000-4000 1000-3000 500÷3000 400÷2500
Filtro occorrente m2 10-20 40-60 40÷100 100÷180
Rumorosità (1m) in assenza di dispositivi di insonorizzazione Db 95-100* 95-100* 95-100* 95-100*

 

I dati e le caratteristiche della presente scheda sono informativi e suscettibili di variazione senza preavviso.